Liraglutide e insulina glargine migliori seconde linee in aggiunta a metformina secondo lo studio GRADE #ADA2021

Liraglutide e insulina glargine hanno fornito prestazioni complessivamente migliori rispetto a glimepiride e sitagliptin come singoli agenti in aggiunta a metformina per il trattamento di pazienti con diabete di tipo 2. È quanto emerge dai risultati preliminari dello studio GRADE, presentati al congresso dell’American Diabetes Association (ADA) 2021. Lo studio randomizzato

Continua a leggere

Controllo della glicemia più semplice ed efficace con la penna intelligente per insulina InPen #ADA2021

La penna intelligente per insulina InPen di Medtronic non solo semplifica la gestione del diabete ma, secondo i risultati di uno studio presentato al congresso dell’American Diabetes Association, è anche efficace per aiutare a regolare i livelli di zucchero nel sangue e ridurre i casi di ipoglicemia

Continua a leggere

Diabete di tipo 2 I dati di real world confermano l’efficacia di iGlarLixi

Maggiore controllo della glicemia con una riduzione del rischio di crisi ipoglicemiche. L’efficacia di iGlarLixi, farmaco indicato nella cura del diabete di tipo 2, si conferma anche in uno studio di real world tutto italiano che, per l’importanza dei risultati ottenuti, è stato scelto come “late breaking abstract” al congresso

Continua a leggere

Diabete di tipo 1 con obesità grave, minor fabbisogno di insulina con la chirurgia bariatrica

Anche se la chirurgia bariatrica di per sé non migliora direttamente il diabete di tipo 1, in questi pazienti può moderare l’obesità grave e migliorare la sensibilità all’insulina riducendone il fabbisogno. È quanto emerge da un’analisi retrospettiva statunitense a singolo centro presentata al congresso dell’American Society for Metabolic and Bariatric

Continua a leggere

Diabete di tipo 2, glicemia media e peso corporeo ridotti con lo switch da insulina a dulaglutide

Negli adulti con diabete di tipo 2 il passaggio dalla terapia insulinica a quella con l’agonista del recettore GLP-1 dulaglutide ha consentito dopo 6 mesi di ottenere una riduzione sia dei livelli di emoglobina glicata che del peso corporeo rispetto all’insulina, secondo i risultati di uno studio retrospettivo di real

Continua a leggere

Diabete di tipo 2, monitoraggio continuo del glucosio decisamente positivo in chi assume insulina basale. Studio su JAMA

Gli adulti con diabete di tipo 2 a cui è stata prescritta insulina basale senza terapia insulinica prandiale hanno ottenuto miglioramenti significativi dei livelli di emoglobina glicata 8 mesi dopo l’inizio del monitoraggio continuo del glucosio in tempo reale. Sono i risultati dello studio MOBILE, presentato all’International Conference on Advanced

Continua a leggere

Diabete di tipo 1 e trapianto di isole pancreatiche: per la prima volta in Italia Niguarda sperimenta il trapianto con capsule bio-ingegnerizzate, supportato da Fondazione Italiana Diabete.

Il diabete di tipo 1 è una malattia autoimmune che colpisce nel 50% dei casi nell’infanzia e nell’adolescenza, se non trattato porta alla morte e, se mal trattato, può causare molte complicazioni gravi, sia acute che croniche. Questo tipo di diabete, che rappresenta il 5% dei casi complessivi, richiede un trattamento insulinico immediato ed intensivo e un frequente monitoraggio dei valori glicemici. Il trapianto di pancreas e quello, meno invasivo, di isole pancreatiche sono due procedure potenzialmente capaci di risolvere per molti anni il diabete di tipo 1, eliminando o riducendo l’insulino–dipendenza e allontanando o facendo regredire

Continua a leggere

Nuove linee guida pratiche AACE per l’uso delle tecnologie avanzate

Per la prima volta le linee guida dell’American Association of Clinical Endocrinology (AACE) hanno incluso raccomandazioni per la pratica clinica sull’uso delle tecnologie disponibili per la gestione del diabete, come il monitoraggio continuo del glucosio, i sistemi per la somministrazione di insulina e dispositivi e le app intelligenti connesse. Le

Continua a leggere

Maggiore rischio di demenza a lungo termine in persone con diabete di tipo 1 con gravi eventi ipoglicemici e iperglicemici

Gravi eventi ipoglicemici e iperglicemici sono correlati con l’aumento del rischio di demenza tra gli adulti più anziani con diabete di tipo 1, secondo uno studio di coorte longitudinale condotto su oltre 2.800 pazienti e pubblicato online su “Neurology”. «Per le persone con diabete, i livelli di glicemia sia gravemente

Continua a leggere

Diabete: un solo nome, tante malattie diverse

Diabete vuol dire molte malattie diverse, con gestioni diverse, cause diverse, esiti diversi, tutte con alterata glicemia. Spesso vengono usati termini sbagliati, vecchi e fuorvianti per indicare soprattutto il diabete di tipo 1 e questo confonde molte persone. La definizione e classificazione del diabete è importante, perché da essa deriva

Continua a leggere

Diabetes Monitor

Medi-Pragma è un Istituto di Ricerche di Mercato indipendente specializzato nella realizzazione di indagini in campo sanitario. Attualmente sta conducendo un’indagine nazionale sulle abitudini dei pazienti diabetici. Medi-Pragma conduce lo studio di iniziativa che coinvolge circa 600 persone con diabete (divise tra tipo 1 e tipo 2) distribuite sul territorio

Continua a leggere

Consoli: ‘parodontite è di fatto una complicanza del diabete’

‘Doppio screening’ da dentista e diabetologo per spezzare il circolo vizioso fra diabete e parodontite. In un documento congiunto di Società italiana di parodontologia e implantologia (Sidp), Società italiana di diabetologia (Sid) e Associazione medici diabetologi (Amd) sono stati appena stabiliti i criteri per la diagnosi precoce delle due malattie,

Continua a leggere