Automonitoraggio della glicemia: come cambia per la generazione dei nativi digitali. E non solo

Tecnologie di automonitoraggio della glicemia sempre più ‘amiche’ e a misura delle nuove generazioni. Glicemie lette passando il cellulare sopra un discreto sensore ‘a moneta’, posizionato sulla parte alta del braccio o premendo il pulsantino di un glucosensore ‘indossato’ sull’addome o ancora leggendole su un ricevitore al quale arrivano ‘notizie’

Continua a leggere

Cellule beta da cellule staminali: per la prima volta nell’uomo l’evidenza che rilasciano insulina

Oggi al Cell & Gene Meeting on the Mesa in corso a Carlsbad, in California, ViaCyte ha presentato i dati preliminari tratti dallo studio clinico PEC-Direct che mostrano che le cellule staminali impiantate in pazienti con diabete di tipo 1, quando efficacemente integrate, sono in grado di produrre il peptide C,

Continua a leggere

Maggior rischio ictus e infarti se si ritarda trattamento ipertensione

I ricercatori dell’Università del Colorado Anschutz Medical Campus e del Rocky Mountain Regional VA Medical Center – guidati da Sridharan Raghavan – hanno esaminato i dati relativi a 43.986 pazienti con diabete che hanno iniziato il trattamento per l’ipertensione tra il 2002 e il 2007. Le persone che hanno atteso un ulteriore

Continua a leggere

Comunicato stampa congiunto della Società Italiana di Diabetologia SID e della Società Italiana di Nefrologia SIN sul documento congiunto sul trattamento e la gestione dell’iperglicemia nei pazienti con diabete tipo 2 e malattia renale cronica.

In occasione del primo convegno nazionale della Società Italiana di Nefrologia (SIN) e Società Italiana di Diabetologia (SID), “Presente e Futuro dell’Approccio Integrato Nefro-Diabetologico alla Malattia Renale Diabetica (MRD)”, realizzato nell’ambito del 60° Congresso Nazionale della Società Italiana di Nefrologia (SIN), in corso in questi giorni a Rimini è stato

Continua a leggere

Diabete: “Ipoglicemia parliamone”, il dialogo in famiglia può ridurre l’ansia per la malattia

Gli episodi di ipoglicemia, ovvero di eccessiva riduzione della quantità di zucchero nel sangue, hanno un impatto negativo su molti aspetti della vita quotidiana dei pazienti con diabete, in particolare sull’attività lavorativa, sulla vita sociale, sulla pratica sportiva e sulle attività del tempo libero, tanto che, in Italia, 6 persone con

Continua a leggere

Diabete gestazionale, pazienti più soddisfatte con metformina in prima linea

L’uso di metformina come terapia di prima linea nelle donne con diabete gestazionale è paragonabile all’insulina per il controllo glicemico e gli esiti della gravidanza, oltre a migliorare la soddisfazione delle pazienti, secondo i risultati di uno studio canadese da poco pubblicato sul Canadian Journal of Diabetes. La prevalenza del diabete

Continua a leggere

Mediterranean Eating Plan May Help Keep T2DM Patients Off Meds

A Mediterranean eating plan (Med-EatPlan) plus extra virgin olive oil (EVOO) may delay the need for first glucose-lowering medication among participants with type 2 diabetes, according to a study published in the August issue of Diabetes Care. F. Javier Basterra-Gortari, M.D., Ph.D., from the University of Navarra in Pamplona, Spain, and

Continua a leggere

La Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha approvato oggi la polvere nasale Baqsimi, la prima terapia con glucagone approvata per il trattamento di emergenza di ipoglicemia grave che può essere somministrata senza iniezione.

La Food and Drug Administration degli Stati Uniti ha approvato oggi la polvere nasale Baqsimi, la prima terapia con glucagone approvata per il trattamento di emergenza di ipoglicemia grave che può essere somministrata senza iniezione.

Continua a leggere

A me interessa solo che le persone tornino libere

Io sto antipatica a un sacco di gente. Soprattutto nell’ambito del diabete. Non ai malati come me, che son compagni di viaggio, ma a quelli che rappresentano (o pensano di rappresentare) le ‘istituzioni’ mediche e associative. Fanno bene, hanno ragione, hanno capito. Ci sono persone che puoi controllare, con le

Continua a leggere

Diabete di tipo 1, risultati vascolari promettenti con metformina negli adolescenti

Negli adolescenti con diabete di tipo 1 il trattamento con metformina ha mostrato di migliorare la salute vascolare e il rischio cardiovascolare futuro dopo soli 3 mesi di terapia, secondo quanto emerso da uno studio presentato al congresso Heart in Diabetes 2019, che si è tenuto a Filadelfia a fine giugno. La

Continua a leggere

Diabete autoimmune latente negli adulti, allo studio le prime linee guida internazionali

Una patologia complessa e articolata, molto eterogenea e quindi difficile da riconoscere, troppo spesso non curata adeguatamente con conseguenze significative per il paziente e per la sua qualità di vita. È il LADA (Latent Autoimmune Diabetes in Adults), una forma di diabete autoimmune dell’adulto a lenta evoluzione verso l’insulino-dipendenza, che

Continua a leggere

Il ruolo dell’infiammazione intestinale e del microbiota nell’insorgenza del diabete di tipo 1

Sappiamo da tempo che i pazienti con diabete di tipo 1 (T1D) manifestano infiammazione a livello dell’intestino e alterazione della barriera intestinale prima dell’insorgenza della malattia. Una ricerca pubblicata su Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS) descrive per la prima volta il meccanismo di causa-effetto tra i due fenomeni

Continua a leggere

Nuovi dati dimostrano che l’utilizzo del sistema FreeStyle Libre di Abbott riduce in modo significativo i livelli di emoglobina glicata (HbA1c) nelle persone con diabete Tipo 2

Abbott annuncia nuovi dati che dimostrano che l’utilizzo del sistema FreeStyle Libre – la rivoluzionaria tecnologia di monitoraggio FLASH del glucosio (FGM, flash glucose monitoring) – riduce in modo significativo i livelli di emoglobina glicata (HbA1c) nelle persone con diabete di Tipo 2 in trattamento insulinico intensivo.[ii] I risultati si basano

Continua a leggere

Autostrada Diabete: “Dall’innovazione tecnologica, necessari nuovi modelli di assistenza”

Prevenire precocemente la progressione della malattia diabete e le sue principali complicanze, progettare modelli di assistenza moderni e vicini alle persone con diabete, che utilizzino appropriatamente le innovazioni tecnologiche, rappresenta una sfida importante ed attuale per i Servizi Sanitari Regionali.

Continua a leggere