Home
 
Alitalia negato imbarco a diabetica per “mancanza di idoneità al volo”: “potrebbe mettere a rischio il volo e costringere ad un atterraggio medico di emergenza”. PDF Stampa E-mail
Venerdì 12 Dicembre 2014 13:01

Questo quanto ci è accaduto presso l'aeroporto di Fiumicino il 2 luglio 2014 (volo AZ540).

Avevamo comprato un biglietto aereo per San Pietroburgo 5 mesi prima e quindi programmato la partenza con anticipo. Come sempre ci siamo attenuti alle regole sulla sicurezza e ci eravamo premuniti di un certificato medico per il trasporto dei medicinali (insulina e glucagone) per mia moglie, come previsto dalla normativa vigente. La mattina del 2 luglio ci siamo recati presso l'aeroporto di Fiumicino (Roma) e qui nonostante avessimo la certificazione per i medicinali e nonostante avessimo passato gli scrupolosi controlli di sicurezza prima dell'accesso ai gate, abbiamo visto negato il nostro imbarco a causa del rifiuto da parte del comandante dell'aereo in quanto sul certificato che avevamo non era "anche" scritto che mia moglie era "idonea al volo". A nulla è valso tentare di spiegare che non esiste un certificato di idoneità al volo per i passeggeri diabetici. Le nostre valige sono state scaricate dall'aero e siamo stati rimandati a casa con la raccomandazione di procurarci appunto un certificato medico in cui fosse scritto che mia moglie diabetica era appunto "idonea al volo" ed al contempo ci furono fornite le carte d'imbarco per il giorno seguente. All'indomani rieseguita la stessa trafila del giorno precedente siamo stati imbarcati senza storie nè certificati.

Al ritorno ho presentato reclamo all'Alitalia e dopo tre mesi (il 22 ottobre) la risposta è stata " ... non è stato possibile accettare a bordo del volo AZ 540 la Signora Bianconi in quanto la documentazione in Suo possesso non idonea e conforma alla procedura richiesta dalla Compagnia."

Quindi la colpa era nostra che non avevamo seguito i regolamenti della compagnia. Incredibile. A quel punto il 24 ottobre ho riscritto ad Alitalia chiedendo quali fossero i regolamenti da seguire ma ad oggi a distanza di un mese e mezzo non abbiamo avuto risposta.

Noi vorremmo che questo atto discriminatorio non passasse in silenzio  è inammissibile far passare un diabetico come un pericolo sanitario. Mia moglie ha maturato a questo punto una sorta di ossessione di vedersi rifiutata all'imbarco. Ed inoltre se avessimo avuto una coincidenza in un'altro aeroporto, o un appuntamento di lavoro certo al danno morale e al "piccolo" danno materiale, si poteva aggiungere un notevole danno materiale.

In assenza di risposte da Alitalia noi pensiamo di intraprendere un'azione legale ma sopratutto vorremmo che Alitalia fosse chiara nei suoi regolamenti e per questo vi invitiamo a richiedere pubblicamente chiarimenti sulla norme regolamentari per l'imbarco di diabetici e/o medicinali ad Alitalia, affinchè non si stabilisca un precedente, affinchè nessun diabetico/a possa essere lasciato/a a terra senza un'oggettivo motivo.


Per informazioni, chiarimenti o delucidazioni rimango a vostra disposizione.

 

Saluti

Stefano Valentini

 
La gestione del diabete si rinnova PDF Stampa E-mail
Mercoledì 26 Novembre 2014 12:31

Incontro informativo per diabetici e familiari
Sabato 13.12.2014 ore 14.30-17.30 Aula Magna P.O. V. Buzzi, via Castelvetro 32, Milano

Pensare ad una vita senza diabete è il sogno di tutte le persone con diabete. Pensare ad una vita con meno "buchi" è una speranza per tutte le persone con diabete: oggi, se non è ancora possibile guarire dal diabete, è possibile avere una gestione della malattia meno "invasiva", più semplice e più efficace.

Leggi tutto...
 
#5azioni, i volti delle persone con diabete: Roma PDF Stampa E-mail
Giovedì 20 Novembre 2014 14:59

Prosegue il lungo viaggio di #5azioni. La conversazione in rete promossa da Sanofi per la stesura dell'agenda digitale fa tappa a Roma con la consegna della sintesi delle priorità alle istituzioni governative. Nella serata di mercoledì 12 novembre anche il vernissage al Chiostro del Bramante con la presentazione degli otto scatti fotografici alle persone con diabete firmati da Fabio Boni

 

 

 
Prof. Salvatore Caputo, presidente di Diabete Italia, PDF Stampa E-mail
Mercoledì 29 Ottobre 2014 18:39

Per Salvatore Caputo, presidente di Diabete Italia, "soddisfa un bisogno importante, ancora insoddisfatto, delle persone con diabete. Basti pensare che in Italia per un diabetico su 2 la puntura del dito è un buon motivo per non testarsi, e che la maggioranza non misura regolarmente la glicemia, con il risultato che va incontro a crisi ipoglicemiche 3 volte di più di chi si controlla regolarmente e viene ospedalizzato il doppio delle volte, con un costo a carico del Servizio sanitario nazionale del 66% superiore".

 

 
Il manifesto della DOC di Portale Diabete PDF Stampa E-mail
Venerdì 31 Ottobre 2014 23:13

Questo manifesto per la Giornata Mondiale del Diabete 2014 è il frutto di una collaborazione online tra un gruppo di ragazzi diabetici. Ovviamente non è destinato a lanciare un messaggio di speranza ai diabetici ma è rivolto ad una buona parte della nostra società che non conosce la malattia e a tutti coloro che "se ne escono" con i soliti luoghi comuni riguardo il fatto che il Diabete sia "una condizione facilmente gestibile" o che "sia sufficiente non mangiare zucchero per star bene". Questo manifesto è volutamente riferito ad ogni forma di diabete dato che è stato ideato in occasione del World Diabetes Day, previsto per il prossimo 14 Novembre! Alessandro Cecconi, Francesca Ulivi, Roberta Marino, Serena Sanna, Simona Amato, Aurelio Bellomo e Benedetta Giulianelli hanno portato a termine questo splendido lavoro in un tempo brevissimo.

 

 

 
FAQ sul FreeStyle Libre PDF Stampa E-mail
Martedì 28 Ottobre 2014 20:27

Niente pungidito, ma un sensore da indossare e un lettore che dà il suo responso in meno di un secondo, anche attraverso i vestiti. Arriva in Italia il primo sistema di monitoraggio 'flash' dei livelli di zucchero nel sangue, che promette di fornire alle persone con diabete un quadro completo del profilo glicemico. Il dispositivo si chiama FreeStyle Libre ed è stato presentato da Abbott oggi a Milano.

 

 

 

Leggi tutto...
 
Rimborsabilità insulina degludec - Tresiba(R PDF Stampa E-mail
Giovedì 09 Ottobre 2014 11:27

In Gazzetta Ufficiale n.234 del giorno 8 ottobre 2014 è stata pubblicata la determina AIFA 996/2014 con la quale l’Agenzia Italiana del Farmaco conferisce all’insulina degludec (Tresiba®) la classe di rimborsabilità A. Nella determina si specifica che il medicinale sarà soggetto a prescrizione medica limitativa, vendibile al pubblico su prescrizione di centri ospedalieri o di specialisti - endocrinologo, internista, geriatra (RRL).

La presente determinazione ha effetto dal giorno successivo alla sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, e quindi da oggi 9 ottobre 2014.

 

 
Forse i medici dovrebbero far parte di questi gruppi per arrivare a capire veramente la malattia che curano PDF Stampa E-mail
Venerdì 03 Ottobre 2014 11:44

Ciao Daniela mi permetto di scriverti perché tu a differenza di me hai maturato un'esperienza che io non ho.
Ho imparato e scoperto molto attraverso i gruppi su facebook.
Ho maturato la vera essenza della malattia solo con l'esordio di mio figlio e di questo mi vergogno, ma comprendo davvero, solo ora che ho parlato e condiviso, chiarito aspetti che non conoscevo.
Il diabete che mi sembrava prima una malattia, ora mi sembra una MALATTIA quasi avesse una identità.

Leggi tutto...
 
« InizioPrec.123Succ.Fine »

Pagina 1 di 3