Il microinfusore: intervista alla dr Daniela Bruttomesso

La Dottoressa Daniela Bruttomesso si e’ laureata in Medicina a Padova nel 1982, si è specializzata in Diabetologia e Malattie del ricambio, in Scienze dell’Alimentazione, in Fisiopatologia Clinica, ha poi conseguito il Diploma “d’Etudes Superieurs Specialisées. Formation en Santé”, presso l’Università di Parigi nord. La Dr. Bruttomesso coordina il Centro

Continua a leggere

La terapia del diabete mediante microinfusori per insulina

I microinfusori (o pompe) per insulina sono dispositivi che consentono l’infusione continua dell’ormone nel tessuto sottocutaneo (Continuous Subcutaneous Insulin Infusion o CSII). In una persona non diabetica, l’insulina viene prodotta dalle Isole di Langerhans del pancreas ogni qualvolta l’organismo lo richiede. Abbiamo così: una quota definita “basale” (che ha la

Continua a leggere

L’analogo rapido dell’insulina nella terapia del diabete di tipo 2

L’analogo rapido dell’insulina sostituisce nel paziente diabetico in modo efficace e sicuro le funzioni che l’insulina esercita nel soggetto normale. L’analogo dell’insulina ripristina nel diabete di tipo 2 il fisiologico profilo insulinemico dopo pasto dell’individuo non diabetico. Lo sviluppo e l’impiego degli analoghi dell’insulina ad azione rapida nella terapia del

Continua a leggere

I microinfusori

Nonostante una terapia insulinica adeguata, il frequente monitoraggio della glicemia capillare, ed una buona aderenza al regime alimentare prescritto, per alcuni pazienti diabetici in terapia insulinica raggiungere e mantenere nel tempo un soddisfacente controllo della glicemia è estremamente difficile. Generalmente, questi pazienti presentano una storia clinica contraddistinta da una o

Continua a leggere

Intervista al Prof. Bolli su Lantus

Il Prof. Bolli si è laureato con lode all’Università di Perugia. Si è specializzato in Cardiologia, Reumatologia e Medicina Interna. All’inizio degli anni ’80 ha lavorato presso la Mayo Clinic nel Minnesota, nell’unità di Ricerca Endocrinologica. Attualmente è professore di Medicina Interna all’Università di Perugia. Ha pubblicato numerosi articoli ed

Continua a leggere

Il diabete e’ controllabile … per quelli che sono fortunati

Alungo abbiamo discusso che, se il diabete deve essere controllato e gestito, c’è un numero significativo di persone, specialmente una parte della comunità appartenente al Tipo 1, per la quale un “buon” controllo glicemico è quasi impossibile, o viene sentito come un prezzo inaccettabile. Per “buon” controllo glicemico intendiamo valori

Continua a leggere

L’utilizzo degli immunosoppressori e’ giustificato per ottenere l’insulinoindipendenza?

Attualmente, le uniche due cure che permettano a persone diabetiche di tipo 1 di vivere sono l’insulina esogena somministrata mediante iniezione o microinfusore e il trapianto di cellule beta seguito da terapia immunosoppressiva.Il trapianto di cellule beta può ottenersi o trapiantando l’intero organo del pancreas o trapiantando solo le cellule

Continua a leggere

Il Prof.. David Sutherland all’Auditorium dell’Opera della Primaziale di Pisa

Il 24 giugno 2002 presso l’Auditorium dell’Opera della Primaziale di Pisa il Dr D.E.R. Sutherland, Direttore del Diabetes Institute for Immunology and Transplantation e Capo del Programma dei Trapianti dell’University of Minnesota (Fairview Hospital) di Minneapolis, Minnesota, USA ha tenuto una conferenza su “Beta-cells replacement therapy for diabetes: pancreas and

Continua a leggere

I trapianti di pancreas: a cura del Centro Trapianti di pancreas e rene di Pisa

SOMMARIO IntroduzioneTrapianto d’OrganoTrapianto di Isole pancreaticheValutazione DonatoreCenni di Tecnica ChirurgicaTerapia ImmunosoppressivaFollow-upRisultati dei trapianti di pancreasAppendice: Diabete mellito tipo 1 INTRODUZIONE Il diabete mellito è una malattia cronica dovuta a carenza assoluta o relativa di insulina, associata a gradi variabili di resistenza all’azione dell’insulina da parte dei tessuti periferici, e caratterizzata

Continua a leggere