Scoperto che la metformina promuove l’eliminazione dello zucchero tramite le feci

Sfruttando un nuovo apparato di bio-imaging, un team di ricerca giapponese ha scoperto che la metformina promuove l’escrezione dello zucchero ematico dall’intestino crasso nelle feci, un meccanismo completamente nuovo e mai ipotizzato in precedenza, che potrebbe contribuire allo sviluppo di nuovi farmaci per il diabete. I risultati dello studio sono

Continua a leggere

Dapagliflozin riduce di un terzo l’insorgenza di diabete di tipo 2 #ADA2020

Negli adulti con insufficienza cardiaca la terapia giornaliera a scopo profilattico con l’inibitore del co-trasportatore sodio-glucosio di tipo 2 dapagliflozin ha ridotto del 32% il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. Sono i risultati di una nuova analisi dello studio DAPA-HF presentati al congresso annuale dell’American Diabetes Association (ADA) che si

Continua a leggere

Diabete di tipo 1, allopurinolo fallisce nel migliorare la progressione della malattia renale

Nei pazienti con diabete di tipo 1 e malattia renale, l’impiego di allopurinolo per ridurre i livelli di acido urico nel sangue, a cui è correlata la progressione della malattia renale, non ha dato i risultati che i ricercatori si aspettavano. Sono le conclusioni dello studio PERL appena pubblicato sul New

Continua a leggere

Il sistema automatizzato per l’infusione di insulina MiniMed 780G ottiene il marchio CE

La nuova frontiera per la gestione del diabete arriva dalle soluzioni hi-tech, tra queste il sistema MiniMed™ 780G in grado di automatizzare l’infusione dell’insulina per la terapia del diabete di tipo 1 nei pazienti dai 7 agli 80 anni. Il sistema MiniMed™ 780G, prodotto da Medtronic, ha recentemente ottenuto la marcatura CE. MiniMed™ 780G sfrutta

Continua a leggere

Cellule staminali e diabete: Italia in prima linea nei programmi di ricerca

Agli inizi di questo nuovo decennio, tra le inno­vazioni annoverate dal Time come rivoluziona­rie per l’healthcare nei prossimi anni, c’era anche la tera­pia con cellule staminali per la cura del diabete. A piccoli passi e con un avanzamento quasi silenzioso, l’ap­proccio è infatti arrivato in clinica già da tempo, con

Continua a leggere