Categoria: Pediatria

Ipoglicemia notturna ed attività fisica nei bambini con diabete 1.

Le ipoglicemie notturne nei diabetici rimangono molto spesso non rilevate ed asinotmatiche. La prevenzione di tali eventi è davvero importante per lo stato di salute generale e la prevenzione delle complicanze. Frequenti ipoglicemia notturne compromettono le prestazioni durante il giorno e sono spesso associate a pericolosi andamenti altalenanti della glicemia

Continua a leggere

Infezioni al tratto respiratorio nei primi 6 mesi di vita ed incidenza di T1D

I bambini che soffrono di infezioni del tratto respiratorio nei primi 6 mesi di vita hanno più probabilità di sviluppare il T1D.Le infezioni al tratto respiratorio sono frequentemente provocate da virus, che si manifestano con il comunissimo raffreddore, con bronchiti e tonsilliti. Come sappiamo, i bambini sono più vulnerabili a

Continua a leggere

Diabete e scuola. La strada giusta è la gestione integrata dei bambini malati

Gentile direttore,nei prossimi mesi con la collaborazione di AGD e SIEDP prenderà avvio in alcune Regioni (Abruzzo, Calabria, Marche, Sicilia)  il “Progetto sperimentale di verifica della fattibilità del modello organizzativo definito nel Documento Strategico per l’inserimento del bambino con diabete a scuola”. Nel Documento Strategico, presentato per la prima volta nella sala

Continua a leggere

Diabete a scuola. Ma siamo proprio sicuri che serve una legge?

Gentile Direttore,rispondo all’articolo del presidente della Federazione diabete giovanile Antonio Cabras per chiarire alcuni aspetti che forse – nonostante i diversi incontri con il Comitato paritetico nazionale per le malattie croniche e la somministrazione dei farmaci a scuola – continuano a non essergli chiari. Il documento che Cabras riporta nel suo

Continua a leggere

Bambini con il diabete a scuola, nuove indicazioni: chi deve fare cosa

Andare a scuola col diabete non è una passeggiata, lo sanno bene i genitori dei bambini che devono farsi iniezioni di insulina regolari per controllare la malattia: non è affatto scontato trovare sempre e comunque l’aiuto che davvero servirebbe, nonostante l’indubbio impegno di tantissimi insegnanti e operatori scolastici. Per favorire

Continua a leggere