Home » Diabete tipo 2 » Prevenzione » Diabete: meno a rischio chi vive nei quartieri piu' 'camminabili'
 
Diabete: meno a rischio chi vive nei quartieri piu' 'camminabili' PDF Stampa E-mail
Giovedì 27 Settembre 2012 09:13

Chi vive in quartieri con maggiori possibilita' di camminare ha un rischio molto piu' basso di sviluppare il diabete rispetto a chi abita in zone con piu' traffico. Lo afferma uno studio canadese pubblicato da 'Diabetes Care'. I ricercatori dell'Universita' di Toronto hanno esaminato le informazioni dei registri di salute pubblica di tutti gli abitanti dell'Ontario, concentrandosi sull'1,2 milioni che non aveva il diabete, che sono stati controllati tra il 2005 e il 2010. Nello studio sono stati anche mappate le zone abitate, categorizzate in base alla "camminabilita'": sono state giudicate piu' "amiche del pedone" quelle piu' densamente popolate, con strade ben connesse e negozi e scuole a distanza "di passeggiata". La ricerca ha trovato che per gli abitanti delle zone meno "camminabili" il rischio di diabete aumenta del 32 per cento: "Se si hanno meno possibilita' di fare attivita' fisica si aumenta di peso - spiega Gillian Booth, uno degli autori - e quindi si sviluppa piu' facilmente il diabete".


AGI