Home » Diabete tipo 2 » Prevenzione » Nuovi obiettivi per l'obesità
 
Nuovi obiettivi per l'obesità PDF Stampa E-mail
Lunedì 06 Agosto 2012 15:06

Obesità e diabete di tipo 2 sono considerate le epidemie del XXI secolo. I ricercatori nel campo si sono uniti per trovare nuovi bersagli per il trattamento di queste malattie.

L'obesità si riferisce alla condizione medica in cui l'accumulo di grasso corporeo ha raggiunto un livello in grado di causare effetti negativi sulla salute. Un gran numero di persone nei paesi sviluppati, compresi i bambini, è affetto da obesità e presenta un aumento del rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

La crescente evidenza indica che oltre il 90% delle persone con diabete di tipo 2 sono in sovrappeso, chiaramente associato a questi due disturbi. Tuttavia, la nostra conoscenza limitata sulle cause dell'obesità e del diabete di tipo 2 ostacola il loro trattamento efficace.

Il progetto Diabesity ("Novel molecular drug targets for obesity and type 2 diabetes"), finanziato dall'UE, è stato concepito per cercare nuovi bersagli farmacologici per combattere l'obesità e il diabete di tipo 2. Il progetto ha previsto la formazione di una rete multidisciplinare di grandi dimensioni in tutta Europa avente l'obiettivo di studiare i meccanismi che portano a queste malattie metaboliche.

Il progetto Diabesity ha ampiamente dimostrato il ruolo dell'ipotalamo nel controllo dell'appetito e del fabbisogno energetico. Questi risultati hanno sottolineato l'importanza di popolazioni distinte di cellule nervose, geni specifici e meccanismi specifici che regolano tali geni. Inoltre, un certo numero di nuovi bersagli sono emersi da questo studio e hanno portato allo sviluppo di nuovi farmaci per il trattamento di queste malattie.

Le informazioni su obesità e diabete di tipo 2 generate durante il progetto Diabesity gettano una nuova luce sulla fisiopatologia di queste due malattie. Inoltre, gli obiettivi individuati possono potenzialmente essere tradotti in regimi terapeutici volti a migliorare la qualità della vita di molti adulti e bambini affetti da obesità e diabete di tipo 2.

 

da CORDIS