Protegge il cuore e previene il diabete: via libera alla cannella Stampa
Martedì 31 Agosto 2010 07:04

Uno studio condotto non su grandi numeri ma che dà buone speranze nella lotta contro diabete e malattie cardiache: sperimentato su 22 statunitensi affetti da pre-diabete, una condizione clinica che precede lo sviluppo del diabete vero e proprio, l`estratto di cannella si è rivelato efficace nell`abbassare il rischio di sviluppare malattie cardiache e diabete dal 13 al 23%. Lo studio, pubblicato sul Journal of American College of Nutrition, ha messo in evidenza le potenzialità della spezia, grazie agli antiossidanti in essa contenuti, di abbassare i livelli di zuccheri presenti nel sangue.

Il gruppo di ricercatori francesi e americani, guidati da Richard Anderson del Beltsville Human Nutrition Research Center dell`United States Department of Agricolture (Beltsville, Maryland, Usa), hanno somministrato alla metà dei partecipanti, due volte al giorno per 12 settimane, 250 mg di cannella solubile disciolta in acqua, mentre all`altra metà è stato fatto consumare un placebo.

Il sangue dei volontari - tutti sovrappeso, obesi o gravemente obesi con alterati indici di glicemia a digiuno - esaminato prima e alla fine dell`esperimento, ha messo in evidenza l`abbassamento dei livelli degli zuccheri nel circolo ematico nei soggetti che avevano assunto la soluzione a base della spezia fino al 23%.

Ulteriori ricerche su numeri maggiori di volontari saranno utili, spiegano dall`Agricultural Research Service dell`United States Department of Agricolture, per comprendere più a fondo gli effetti della cannella.

di Miriam Cesta

da Salute 24ore