Home » Diabete tipo 2 » Prevenzione » La vitamina D riduce il rischio diabete
 
La vitamina D riduce il rischio diabete PDF Stampa E-mail
Domenica 28 Febbraio 2010 05:57

Secondo i risultati di una metaricerca condotta presso l’Università di Warwick e pubblicati sulla rivista Maturitas, il consumo di vitamina D ridurrebbe drasticamente il pericolo che insorgano negli anziani patologie cardiache o il diabete.

Le ricerche prese in esame dagli scienziati inglesi consistono in 28 studi correlati al consumo di vitamina D ed effettuati negli ultimi vent’anni, su un campione che sfiora i 100.000 individui.

Il risultato statistico è sorprendente: un alto livello di vitamina D nel sangue farebbe decrescere del 43% il rischio di sviluppare di diabete o malattie circolatorie.

I comportamenti suggeriti dai ricercatori di Warwick: intervenire sugli stili alimentari, inserendo un adeguato consumo di pesci grassi, oltre che incrementare l’esposizione alla luce solare con almeno due sedute di mezz’ora la settimana.

 

da Maturitas