Home » Diabete tipo 2 » Complicanze » La depressione nel diabete aumenta il rischio di mortalità
 
La depressione nel diabete aumenta il rischio di mortalità PDF Stampa E-mail
Lunedì 28 Novembre 2005 17:35

Uno studio condotto dal Dott. Wayne J. Katon e coll. (Washington DC, USA) e pubblicato su Diabetes Care rileva che la presenza di depressione nei soggetti diabetici tipo 2 sarebbe fortemente associata ad un aumento del rischio di mortalità.

L’analisi e' stata fatta su 4154 soggetti diabetici, seguiti per un periodo di 3 anni, e che hanno compilato dei questionari sulle loro caratteristiche sociodemografiche, di malattia diabetica e sulla presenza di sintomatologia depressiva.

Nel periodo di follow-up la mortalità al'interno di questa coorte è stata dell’8,3% tra i soggetti diabetici non depressi, del 13,6% tra i diabetici affetti da depressione minore (con un aumento della mortalità, dopo correzione per età, sesso, etnia e istruzione di 1,67 volte), e dell’11,9% tra quelli con una depressione maggiore.

Gli autori indicano nella minore compliance alle prescrizioni riguardanti dieta, attività fisica e assunzione della terapia gli elementi in grado di spiegare, almeno parzialmente, tale associazione.

È in fase di progettazione uno studio d’intervento organizzato dagli stessi ricercatori con lo scopo di migliorare la qualità assistenziale sia per quanto riguarda il diabete, sia la depressione.

 

 

 

da Diabetes Care 28:2668-2672, 2005

http://care.diabetesjournals.org/cgi/content/abstract/28/11/2668