Home » Diabete tipo 2 » Alimentazione » Il fruttosio fa ingrassare piu' dello zucchero da cucina
 
Il fruttosio fa ingrassare piu' dello zucchero da cucina PDF Stampa E-mail
Lunedì 17 Marzo 2014 13:32

Il fruttosio è un tipo di zucchero, spesso utilizzato come dolcificante in sostituzione del classico saccarosio (lo zucchero da cucina, che non è altro che una molecola composta da fruttosio e glucosio). E’ chiaro che il fruttosio alza la glicemia decisamente molto meno del saccarosio, che a sua volta, per la sua composizione, alza la glicemia meno del glucosio (il che pare ovvio, la glicemia è la misura del glucosio nel sangue). Esistono tuttavia numerose prove sperimentali che questa forzatura del nostro metabolismo non è affatto benefica. Anzi. In questo lavoro i ricercatori hanno messo a confronto delle bibite dolcificate con la stessa identica quantità di calorie in glucosio, fruttosio e saccarosio. Il fruttosio, a differenza del saccarosio e del glucosio, favoriva la formazione di maggiori quantità di palmitato, un tipo di grasso che tende ad accumularsi nel nostro grasso (facendoci ingrassare) e induce l’insulino-resistenza, ovvero l’insulina alta, primo passo verso il diabete di tipo 2. Evitiamo dunque di dolcificare con il fruttosio. Non alzerà la glicemia, ma di certo peggiora il metabolismo.

 

 

Fonte:
Sugar-Sweetened Beverages With Moderate Amounts of Fructose, but Not Sucrose, Induce Fatty Acid Synthesis in Healthy Young Men: A Randomized Crossover Study.
Hochuli M, Aeberli I, Weiss A, Hersberger M, Troxler H, Gerber PA, Spinas GA, Berneis K.
J Clin Endocrinol Metab. 2014 Mar 6:jc20133856. [Epub ahead of print]
PMID: 24601726

 

 

da DiabeteRicerca