Home » Diabete tipo 1 » Che cosa è il diabete tipo 1 » La genetica del diabete
 
La genetica del diabete PDF Stampa E-mail
Lunedì 03 Maggio 2010 14:06

Quante volte ti sei chiesto: “perchè ho il diabete?” E anche: “mio figlio sarà diabetico?”

Anche se è ormai assodato che il diabete 1 non sia ereditario, chiaramente alcune persone nascono con una predispozione a svilupparlo.

 Che cosa causa il diabete?

 Il diabete 1 e il diabete 2 hanno cause differenti. Ma ci sono due fattori importanti in entrambi:

-         bisogna ereditarne la predisposizione

-         qualcosa nell’ambiente lo deve scatenare.

 La genetica non spiega tutto. La prova sono i gemelli omozigoti. Questi gemelli hanno geni identici, eppure quando un gemello diventa diabetico tipo 1, l’altro ha solo il 50% di probabilità di diventarlo.

Se un gemello diventa diabetico tipo 2, l’altro ha il 75% di probabilità di diventarlo.

 Prendiamo in considerazione il diabete 1.

 Nella maggioranza dei casi, i soggetti devono ereditare i fattori di rischio da entrambi i genitori. Si ritiene che questi fattori di rischio siano più comuni tra i bianchi, perchè i bianchi hanno una più alta percentuale di diabete 1.

Visto che la maggioranza delle persone però non sviluppa il diabete, i ricercatori cercano di scoprire quali siano i fattori ambientali implicati.

Uno dei fattori ambientali potrebbe essere il freddo.

Il diabete 1 si sviluppa più spesso in inverno che in estate, ed è più frequente nei paesi con climi freddi.

Un altro fattore potrebbero essere i virus. Un virus che nella maggior parte dei soggetti ha solo effetti leggeri, in altri scatena il diabete.

Un altro fattore potrebbe essere lo svezzamento precoce. Il diabete 1 è meno frequente in chi viene allattato al seno e in chi viene svezzato più tardi.

In molte persone sembra che il diabete 1 impieghi molti anni a svilupparsi.

In studi che hanno seguito parenti di diabetici tipo 1, i ricercatori hanno scoperto che la maggioranza di quei pazienti che in seguito hanno a loro volta sviluppato il diabete, presentava degli autoanticorpi nel sangue già molti anni prima che il diabete fosse conclamato.

(Gli anticorpi sono proteine che distruggono batteri e virus. Gli autoanticorpi sono anticorpi “andati a male”, che attaccano i tessuti del proprio corpo)

 Il rischio dei figli di un diabetico tipo 1

 In genere, il figlio di un uomo con diabete tipo 1 ha 1 probabilità su 17 di diventare diabetico.

Se è figlio di una donna diabetica ed è nato prima che la mamma abbia compiuto 25 anni, il rischio è di 1 su 25. Se è nato dopo i 25 anni, il rischio è 1 su 100.

Il rischio del bambino è raddoppiato se il genitore ha sviluppato il diabete prima degli 11 anni.

Se entrambi i genitori sono diabetici la probabilità per un figlio di sviluppare il diabete è tra 1 su 10 e 1 su 4.

I ricercatori stanno cercando di determinare con certezza la probabilità per una persona di sviluppare il diabete.

Ad esempio, la maggioranza dei bianchi con diabete 1 ha nel DNA geni chiamati HLA-DR3 o HLA-DR4.

Esistono altri test che possono determinare la probabilità di un bambino di diventare diabetico: ad esempio se un bambino diventa diabetico, i fratelli/sorelle possono essere sottoposti  a test per verificare la presenza degli anticorpi all’insulina, alle beta-cellule specifici.

Utile eseguire periodicamente il dosaggio di autoanticorpi anti ICA, anti IA2, anti GAD.

 

 

Fonte: ADA

Liberamente tradotto ed adattato da Daniela D’Onofrio