Home » Esperti » FAQ - Questioni legali » Discriminazione?
 
Discriminazione? PDF Stampa E-mail
Scritto da Daniela D'Onofrio   
Venerdì 05 Aprile 2019 17:36

D:

Gentile avvocato,

sono il presidente di una associazione diabetici. Un socio mi ha raccontato di una sua disavventura con le poste:

esattamente ha vinto un concorso per portalettere, al momento del colloquio per accertare la sua storia anamnestica, la Direzione l'ha giudicato non idoneo per l'assunzione in quanto diabetico di tipo I.

Può impugnare davanti al giudice questa discriminazione in violazione anche della legge 115/87?

In attesa di un Suo celere riscontro, invio cordiali saluti.

S.

 

R:

Gentile Presidente,
in linea teorica si potrebbe essere in presenza di una discriminazione, ma in realtà occorrerebbe conoscere le motivazioni e soprattutto il bando di concorso.
Sempre in linea teorica, la legge 115/87 non impedisce l'ingresso nel mondo del lavoro ad un soggetto diabetico, purché in assenza di complicanze e sempre compatibilmente con le mansioni da svolgere.
Allo stato degli atti e delle notizie che mi da, non posso esprimere un parere più compiuto né un giudizio oggettivo sulla situazione particolare da Lei rappresentata.

Cordiali saluti.
avv. Umberto Pantanella